NON GRATTIAMO IL CIELO!

BACHECA

Per raccontare storie, esprimere opinioni, mantenerci in contatto e scambiare idee, proposte, ecc…

 

Scrivi il tuo messaggio

 

Come funziona? [clicca per espandere/comprimere i dettagli]


È molto semplice!
Per scrivere sulla bacheca non è neccessario effettuare alcun log-in, è sufficiente selezionare il collegamento "Scrivi il tuo messaggio" e potrai inserire il tuo messaggio che sarà pubblicato immediatamente!
I messaggi ritenuti offensivi o contenenti messaggi pubblicitari e/o frasi ritenute non consone o parolacce verranno rimossi dall'amministratore di sistema!
Si ricorda che la bestemmi è reato!
Il sistema memorizza l'indirizzo IP di connessione e i trasgressori, se ritenuto necessario, verranno perseguiti a norma di legge.

 

20 GEN 2013

Si GRAT

 

I grattacieli sono come la metropolitana:una grande innovazione prendiamo esempio da Milano porta nuova, Roma Eur e il centro direzionale di Napoli ; attraggono molti turisti e danno alle storiche e bellissime città d'arte italiane modernità e innovazione basta non esagerare come NY o Shangai e non togliere il fascino al simbolo di Torino cioè la Mole.

16 OTT 2012

i grattacieli sono l'innovazione? i grattacieli sono utili all'ambiente? i grattacieli sono utili al tpl nel centro cittadino?

 

i grattacieli "ammerecani" Non portano niente di nuovo e innovativo alle nostre città, i grattacieli esistono già da 200 anni, è tra l'altro il concetto della "downtown" (INTESO COME, GRATTACIELI NEL CENTRO CITTADINO) è stato anche criticato da gran parte degli archittetti in tutto il mondo.
Riprendere oggi la nozione di grattacielo come simbolo del potere..,non è altro che un copia e incolla di ciò che è stato fatto nei grandi santuari dell'iper-capitalismo iperliberisti come NY e Chicago. Voglio dire, è veramente utile per Torino copiare il capitalismo USA privo di fantasia anni 70-80-90? (potrei capire i paesi emergenti come la nuove citta costruite in Cina o Dubai, ma TORINO!, TORINO ha quasi 2000 anni di storia!!!!!!), SECONDO QUALCUNO i grattacieli sboroni stile "DALLAS" dovrebbero essere la risposta "padana" alla globalizzazione...peccato che nel resto d'europa il concetto di ambiente e risparmio energetico non ha niente a che vedere con i grattacieli "ammerecani"...I GRATTACIELI SONO L'INNOVAZIONE????? I GRATTACIELI LEGHISTI... POI... SONO IL SIMBOLO DEL RECUPERO DELLA "IDENTITÀ" TORINESE...?? MAHH...
Anche per quanto riguarda l'aspetto ambientale, il grattacielo non risolverà le sfide del futuro, vale a dire la gestione razionale dell'energia,
così come non servirà a nulla,per quanto concerne l'espansione urbana. i grattacieli si limitano ad esacerbare la saturazione del centro, e favoriscono l'espanzione del terziaro massimizato e globalizzato, distruggendo il tessuto economico locale...
in parole povere i grattacieli non c'entrano un cazzo con le nostre città!

16 OTT 2012

chissà perchè

 

...chissà perchè i miei messaggi non vengono pubblicati? sarà perchè sono profondamente convinta che la torre intesa-sanpaolo sia un gran bel segno architettonico per Torino? oppure perchè ritengo che, eventualmente , le critiche dovrebbo cadere su quello della Regione che utilizza denari pubblici....ma chissà? cercate solo di essere obbiettivi ...non conoscendo il progetto e non potendo vedere ancora il risultato finale è un po' qualunquista e banale dire "che schifo" in architettura non esiste questa espressione....buona giornata

20 SET 2012

Ventesimo piano

 

Il grattacielo del san paolo è arrivato al 20mo piano e oggi la stampa ha pubblicato una gallery relativa alla nuova facoltà di scienze politiche progettata da Norman Foster. Nella prima foto si vedono sia la mole che il grattapaolo. A me sembra decisamente meno impattante di quanto volevate far credere voi NO GRAT.
http://www2.lastampa.it/2012/09/19/multimedia/cronaca/nell-ex-italgas-il-nuovo-campus-universitario-CZxmhPAv3YsQosZsJQCwyO/index.html

Anche le prospettive dalla collina sono sicuramente ben diverse da quelle che andavate sbandierando. Pagliacci!

Frank

11 GIU 2012

Ferma la banca

 

http://www.stopalconsumoditerritorio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=543&Itemid=37

25 FEB 2012

ottavo piano,,,,

 

il messaggio della regazza è da me assolutamente condiviso, nessuno si preoccupa di cosa vuol dire quello schifo di grattacielo per gli abitanti della zona e forse non se ne sono preoccupati a tempo debito neanche quegli stessi abitanti. Poi mi permetto di affermare, proprio su questo sito, che a mio parere anche NOGRAT non ha operato nel migliore dei modi; ha avuto sì l'iniziativa lodevole di costituire il comitato col compito di farsi portavoce di chi era contrario a questa assurda costruzione, ma non è stato poi in grado di operare in maniera efficace anche quando era ancora in tempo per farlo: ad es. avrebbe potuto coinvolgere dei legali per individuare tutti gli strumenti possibili (nell'ambito del diritto urbanistico, referendum di iniziativa popolare, iniziativa legislativa popolare, ecc), per il coinvolgimento dei cittadini avrebbe dovuto organizzare presidi e flash mob molto più frequenti di quanto ha fatto. Non sto ovviamente attribuendo ogni colpa al NOGRAT, ma volevo far notare di come sia stato gestito debolmente un comitato che avrebbe potuto fare molte cose. La colpa è ovviamente anche di chi non ha incalzato il comitato ad agire con maggiore efficacia nè ha avuto iniziative proprie, me compreso.

giuls

14 FEB 2012

ottavo piano?

 

MA I NUMERI INDICATI SULL'EDIFICIO SECONDO LA STUDENTESSA DI PRIMA SONO I PIANI? CREDO DI FACCIA UN PO' TROPPA CONFUSIONE

12 FEB 2012

il grattacielo di torino fa schifo!

 

Sono una studentessa che vive a Torino per finire la scuola, vivo da un anno vicino al cantiere del grattacielo e posso assicurarvi che è cresciuto in un batter d'occhio! solo da qualche mese hanno iniziato col primo piano e nel giro di3-4settimane sono arrivati al settimo e all'ottavo piano! Ci passo davanti un sabato sera di questi, una di quelle notti fredde e ghiacciate in cui nevicava e alle ore 23 circa vedo operai che lavorano sui ponteggi o dentro il palazzo già ben avanzato nei lavori di completamento. Tutto ciò è un'immagine abbastanza inquietante che si staglia di fianco a casa mia. Tornando a casa da scuola, invece che il paesaggio naturale con le montagne della Val Susa, mi trovo di fronte un orribile mostro di cemento e ferro cresciuto in men che non si dica! Chissà poi quanti giri malati di appalti e sub-appalti ci sono dietro questa mega impresa di costruzione, vorrei anche saperne di più. Chissà se è legale lavorare di sabato notte? Chissà se quegli operai erano lavoratori in nero o co co pro o "chicchiricchi, per voi non paghiamo gli straordinari più soldi per noi imprenditori"? Comunque,lascio a voi le risposte...

12 NOV 2011

x i fans dello shopping mall mascherato

 

una cosa è creare innovazione (vedi la stazione centrale di Berlino) altra cosa è scimmiottare progetti nati per esigenze peculiari DIVERSE DALLE NOSTRE, di paesi nord Europei e nella fattispecie tedeschi.. visto che i nostri sono utili solo ed esclusivamente a 'vendere' un falso internazionalismo, perfetto a imbonire certa gente a dir poco provinciale (il provincialimo tipico italiano che da sempre ha fatto la fortuna di pochi, pochissimi eletti...)
altra cosa è creare infrastrutture utili, innovative e coerenti con il contesto, e soprattutto confortevoli...(questo significa essere realmente internazionali e aperti al mondo! altro che le chiacchiere...) non a caso, nella Torino di oggi, opere innovative di architetti del passato come Nervi, Trucco ecc. i quali hanno realmente lasciato tracce del loro ingegno, verranno trasformate o sono già degli enormi shopping malls...
Anche per quanto riguarda il lato pratico credo che ci sia molto da recriminare...
far passare come "ecologica" una eventuale completa assenza di aria condizionata in una struttura che in pratica è una serra a forma di tubetto per il dentifricio non è ecologico, è semplicemente STUPIDO dal punto di vista progettuale!
in conclusione, credo che il voler far passare una enorme speculazione edilizia come qualcosa di innovativo oppure ecologico sia una cosa a dir poco vergognosa e degradante per Torino e per tutti noi!
Bene, chiusa la parentesi della costruenda stazione di Porta Susa....
apriamo il capitolo grattacieli...vorrei ricordare ai lor signori... che in città come parigi o monaco di baviera i grattacieli vengono costruiti al di fuori del comune o almeno all'esterno della zona del centro cittadino, spesso delimitati da una fascia di verde.... e raggruppati in un cluster, in questo modo c'è un reale risparmio energetico dal punto di vista logistico e urbanistico nel costruore un grattacielo altrimenti è solo SPECULAZIONE.

08 NOV 2011

x il nazionalista ancorato al paleolitico

 

la nuova Porta Susa è stata oggetto di un bando internazionale per la sua progettazione. Hanno vinto dei francesi, embè? Il grattapaolo, la sede del ny times a new york, o lo Shard di Londra sono di Renzo Piano.

Porta Susa ti ricorderà 100 altre stazioni perche lo stile architettonico di questi anni è questo. Dora e Porta Susa vecchie somigliavano a decine di altre stazioni in giro per l'italia. Porta Susa può non incontrare il tuo gusto personale e sicuramente non posso/voglio farti cambiare idea (de gustibus not disputandum est) ma senz'altro al termine dei lavori sarà una modernissima stazione efficiente e con consumi di energia ragionevoli grazie al fotovoltaico e all'assenza di un impianto di climatizzazione. Dov'è il pacco?

Quanto al non rispetto paesaggistico dei grattacieli di torino io non capisco a cosa ti riferisci. Dai quartieri Liberty di Cit Turin e della Crocetta o dal centro storico della città il grattapaolo probabilmente nemmeno si vede cosi come non si vede la mole antonelliana da molti punti delle vie del centro e dalla stessa via po. Inoltre a differenza di Palazzo Lombardia (cerca Bosco di Gioia su internet) la creazione del grattapaolo e del grattaregione non ha mica tolto aree verdi o strappato terreni agricoli. Il giardino sotto la torre di Piano è gia stato riprogettato dallo stesso Renzo Piano.
Simile discorso per il grattaregione. Sorge su un area industriale abbandonata (Fiat Avio) dove sorgeranno altri edifici ma anche un nuovo giardino e un altro padiglione fiere per il lingotto.

Frank

PS: se vi firmate vi chiamo per nome.